MEET THE MARKETERS: intervista a Gabriele Carboni @Weevo - italianmarketing.org
Dart Board
Gli 8 passi da seguire per conquistare i tuoi clienti con il content marketing
ottobre 2, 2019
Show all

MEET THE MARKETERS: intervista a Gabriele Carboni @Weevo

Proseguono gli incontri del format Meet The Marketers dedicato agli obiettivi e alle sfide del marketing di oggi.

Incontriamo Gabriele Carboni, autore, giornalista, Digital Strategic Planner, co-fondatore di Weevo S.r.l.: agenzia web specializzata nell’approccio ai mercati internazionali,  coordinatore della rete di networking di Philip Kotler in Italia e ideatore del progetto Marketing Distinguo, finalista per il premio Best 2019 Marketing Innovation al DES 2019 di Madrid.
Si occupa di Marketing, Comunicazione e Vendite; è autore di “Export Digitale: strategie web per i mercati esteri”, Hoepli 2016.
Ha lavorato come docente per 24ore Business School, Ninja Academy, molte Camere di Commercio e diverse università italiane. Co-editore de Il Giornale delle PMI, testata giornalistica online dedicata alle piccole e medie imprese.

1. “Cosa ti piace e cosa non ti piace del marketing di oggi?”

Il marketing di oggi è molto focalizzato sulla comunicazione, probabilmente troppo. Questo è l’aspetto che meno mi piace dell’approccio contemporaneo al marketing. Troppe aziende e professionisti confondono il marketing con la comunicazione o la pubblicità. Come dice il nostro amico Philip Kotler, il marketing è il soddisfacimento profittevole dei bisogni. Quindi il marketing non si occupa solo della promozione dell’azienda, ma anche di identificare e determinare le strategie di prezzo, prodotto o servizio e punto vendita o distribuzione. Esatto, sto proprio parlando delle 4 P del marketing. Se non ne hai mai sentito parlare ti consiglio di leggere qualcosa sull’argomento. Scoprirai che è stato proprio Philip Kotler a renderle famose, negli anni ‘60. Alcuni ritengono che i vecchi concetti del marketing siano ormai obsoleti, ma è proprio questo che mi piace del marketing di oggi: c’è ancora estremamente bisogno dei concetti del passato. È vero, cambiano i canali e le possibilità, ora è il digitale a fare la voce grossa.
Ma il marketing in realtà si occupa sempre della stessa cosa: la strategia.

2. “Cosa pensi sia necessario per essere un buon leader?”

C’è un vecchio detto di Peter Druker, la cultura mangia strategia a colazione. Ed è vero. Oggi un buon leader deve avere ben chiara la visione e la cultura aziendale, e deve essere in grado di trasmetterla al proprio team per avere successo. Però è altrettanto vero che la colazione è il pasto più importante della giornata! La strategia ci dice come arrivare all’obiettivo fissato dal leader. Quindi è importante che il leader di oggi sia in grado di gestire vision, cultura aziendale e strategia, meglio se con l’aiuto di un Chief Marketing Officer.

3. “Che cosa ti motiva?”

E’ proprio la vision che motiva il leader, il suo team e tutta l’azienda. Abbiamo pensato alla vision di Weevo proprio come un faro guida: amplificare la percezione che le aziende italiane hanno del marketing e degli strumenti del web. Questa è la nostra vision. Tutto quello che facciamo o non facciamo fa riferimento a quelle parole, che ci danno la motivazione che serve per raggiungere i nostri obiettivi.

4. “In che modo misuri la qualità del tuo lavoro?”

La mission invece, ci aiuta a concretizzare: pianificare, progettare, realizzare in ambito digitale a favore dell’economia reale. Questa è la mission di Weevo. Credo che il marketing, la comunicazione e in particolare il digitale debbano essere strumenti che aiutino le aziende nel proprio business. In modo concreto. È per questo che misuriamo la qualità del nostro lavoro in contatti commerciali ottenuti dai nostri clienti.

5. Marketing Distinguo: perché dovrei comprare il tuo prodotto?

Per ottenere contatti commerciali o vendite, per convincere il potenziale cliente a scegliere proprio l’azienda che lavora con noi, partiamo da un concetto molto semplice: il Marketing Distinguo.
Il Marketing Distinguo è la risposta alla domanda: perché dovrei comprare il tuo prodotto o servizio? Per aiutare le aziende a rispondere a questo quesito ho ideato un metodo. Con tre semplici passaggi, l’imprenditore o il manager può chiarire cosa lo rende diverso dai competitor. Il concetto del Marketing Distinguo è racchiuso in un mazzo di carte, che è stato premiato a Madrid tra le tre migliori innovazioni di marketing del 2019.

Grazie per l’intervista, ci vediamo al World Marketing Summit!

 


There is no ads to display, Please add some
Italian Marketing Foundation
Italian Marketing Foundation
L'Italian Marketing Foundation nasce dalla volontà di creare un legame forte tra le consolidate teorie del Prof. Kotler e il meglio del panorama del marketing italiano in termini di professionisti, innovazione e strategie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *