I 10 migliori consigli di marketing per il 2019 - italianmarketing.org
I 5 Buying Insight fondamentali per comprendere i vostri clienti
luglio 19, 2019
Super Bowl 4 domande per creare Annunci di successo
Le 4 domande da porsi per creare campagne pubblicitarie di successo
luglio 31, 2019
Show all

I 10 migliori consigli di marketing per il 2019

10 Marketing 2019 trends City Lights

Di anno in anno, qualsiasi settore che si affida fortemente alla tecnologia va incontro a grandi cambiamenti. Il marketing è uno degli scenari che cambiano più rapidamente, rendendo a volte difficile tenere il passo con le migliori pratiche.

Ecco 10 suggerimenti per ottimizzare la propria strategia di marketing, tenendo in considerazione trend e casi di successo:

 

  1. Cercare le opportunità per diversificare la strategia

La maggior parte dei budget di marketing oggi non consente alle aziende di presidiare tutti i canali di distribuzione contemporaneamente. È necessario selezionare attentamente i canali che hanno maggiori probabilità di generare forti ritorni dal proprio investimento. Per farlo è  importante cercare le opportunità per diversificare la propria strategia, identificando le nicchie in cui sia possibile ridurre il rumore di fondo della comunicazione: YouTube, i gruppi sui social media, ecc. In questo modo si avrà la possibilità di diversificare la strategia di marketing sapendo che il profitto varrà l’investimento.

 

  1. Abbracciare i social a pagamento

L’86% dei social marketer utilizza gli annunci di Facebook e lo dimostrano le entrate pubblicitarie della piattaforma in continua crescita. Nel frattempo sono nate anche le opzioni pubblicitarie a pagamento su Instagram, Pinterest, Twitter…. Le piattaforme di social media stanno modificando i loro algoritmi, rendendo chiaro ai brand che la promozione a pagamento è un must per ottenere visibilità. Perché una strategia social mantenga o acquisisca slancio, è necessario riflettere su budget destinati all’advertising sui social.

 

  1. Concentrarsi sul contenuto esistente

La maggior parte dei marketer oggi sa di dover produrre grandi volumi di contenuti per costruire una buona base di traffico. Spesso si concentrano sulla creazione di nuovi contenuti, trascurando il valore delle loro risorse esistenti. Oggi per essere competitivi sul mercato, è importante utilizzare anche i contenuti attuali al massimo delle loro potenzialità.

 

Come?

 

  • Identificando i contenuti più popolari e usandoli per creare degli approfondimenti nei contenuti futuri.
  • Aggiornando i vecchi contenuti con nuovi dati, grafici o nuovi elementi visivi, e ripubblicandoli per ottenere una maggiore copertura.
  • Riutilizzando, con una nuova veste, i vecchi contenuti come infografiche, video, slide, ecc. E’ possibile anche trasformare una serie di post del blog in una guida e-book, o in un report.

 

  1. Coltivare i propri Brand Advocate

Le persone cercano consigli dai propri pari per prendere decisioni di acquisto. I vostri clienti sono quindi una potente risorsa per aiutarvi a raggiungere un nuovo pubblico e favorire le conversioni.
Per ottenere il massimo dai sostenitori del vostro brand, è importante creare delle campagne per incentivarli a diffondere il vostro messaggio. Ad esempio, creando una community online o definendo una strategia di referral. 

 

Business Case: Audi – Creazione di un hashtag con il nome del brand e incoraggiare il proprio pubblico a usarlo.

L’Audi ha approfittato di un hashtag creato da una fan su Twitter chiamato #WantAnR8. Hanno sorpreso l’utente di Twitter invitandolo a guidare un R8 per un giorno, quindi hanno usato l’hashtag per promuovere l’auto e offrire altre corse gratuite ai fan di Twitter:

 

  1. Ottimizzare costantemente l’esperienza dell’utente

La creazione di un messaggio che parla al proprio pubblico di destinazione è solo il primo passo verso il successo nel marketing online. Non importa quanto siano grandiosi i vostri contenuti, questi non basteranno a favorire le conversioni senza una eccellente esperienza di navigazione sul vostro sito web (UX experience).

 

Bisogna quindi assicurarsi di testare e ottimizzare costantemente la UX per promuovere gli obiettivi di marketing. Ciò include il miglioramento della velocità e della navigazione del sito, l’ottimizzazione dei contenuti per mobile, la facilità di ricerca all’interno del sito, ecc.

 

  1. Collegare strategia online e offline

Creare un’esperienza del cliente che sia coerente online e offline è un aspetto molto importante e delicato: sempre più aziende organizzano eventi per coinvolgere il pubblico e aumentare le vendite, ma spesso tendono a considerare queste attività come slegate dalle iniziative di marketing online.
Per ottenere il massimo dal marketing degli eventi, è necessario identificare prima quali passi si desidera che il pubblico faccia dopo l’evento (ad es. Interagire con la vostra azienda via email, iscriversi per una demo gratuita del prodotto, ecc.). Quindi, creare un’esperienza personalizzata che accompagni il pubblico nei passi successivi, quando decidono di entrare in contatto col nostro brand online.

 

  1. Priorità all’autenticità

I consumatori oggi sono ben consapevoli del fatto che i contenuti creati dalle aziende sono spesso guidati dagli obiettivi di marketing e dai risultati. E’ sempre più difficile farli rispondere positivamente ai contenuti commerciali, per questo i brand devono sviluppare strategie alternative per costruire relazioni autentiche con il proprio pubblico. Uno dei modi migliori per dare priorità all’autenticità dell’esperienza con il vostro marketing è creare contenuti dal vivo. Ospitare un podcast in diretta, trasmettere in diretta su Facebook, pubblicare delle stories su Instagram, condividere contenuti che vi avvicinino all’esperienza reale che gli utenti hanno sui social.
Rimarrete sorpresi dalla risposta positiva del vostro pubblico.

 

  1. Creare un messaggio memorabile

Esistono tanti modi per promuovere direttamente i propri prodotti e servizi attraverso il marketing. A volte vale la pena allontanarsi momentaneamente dalla propria agenda di marketing per raccontare storie che parlino del vostro marchio in maniera più memorabile o simpatica. Più si riesce ad essere creativi con lo storytelling, maggiori sono le probabilità di distinguersi, migliorando anche l’immagine del proprio brand o della propria azienda..

 

Business Case: Huggies

Un grande esempio di una campagna di marketing realizzata con questo obiettivo è quella del marchio di pannolini Huggies. Sono partiti da una ricerca che mostra l’impatto positivo degli abbracci sui bambini: gli abbracci aiutano a costruire il loro sistema immunitario, stabilizzano i segni vitali, migliorano lo sviluppo del cervello, ecc. Ciò ha ispirato la campagna “No Baby Unhugged” volta a educare i genitori sui benefici del contatto con i propri figli e fornendo dei volontari per i bambini negli ospedali che hanno bisogno di abbracci:

 

  1. Costruire partnership

La pubblicità è un ottimo modo per ampliare la propria copertura sui social media e sul web. Ma non è paragonabile al potere di una forte raccomandazione da parte di influencer conosciuti. Ecco perché collaborare con importanti player del proprio settore è utile per raggiungere un nuovo pubblico e ottenere alcune social proof* sul proprio brand e sulla propria attività.

Potete anche richiedere l’aiuto di micro-influencer che fungano da Brand Advocate sui social e nei blog.

*social proof: sono quelle che comunemente chiamiamo recensioni e che consultiamo ogni qual volta dobbiamo scegliere un prodotto o servizio. Sono fondamentali per la web reputation di un brand.

  1. Trasformare l’analisi delle prestazioni in una Ongoing-strategy

Qualsiasi marketer esperto conosce l’importanza dell’analisi delle prestazioni per ottimizzare la propria strategia. Ma aspettare fino alla fine di una campagna di marketing per analizzare i risultati e correggere il tiro può limitare seriamente i potenziali benefici derivanti. I top marketer non si affidano alle prestazioni passate per pianificare gli effort futuri: apportano modifiche alle loro campagne in tempo reale sulla base degli ultimi insight. Le piattaforme di Marketing Automation offrono oggi diversi modi per analizzare le prestazioni delle proprie campagne e strategie di marketing.

 

Tenersi sempre aggiornati è il vero trend che accomuna tutti i suggerimenti che vi abbiamo fornito: significa informarsi sulle tendenze e sui cambiamenti che nel marketing sono in continua evoluzione. Essere alla ricerca di strategie, supportate da dati e tecnologia, per distinguersi dai concorrenti e misurare i ritorni in termini di marketing ROI. Questa è sempre la direzione più importante su cui tenere il timone del vostro marketing.

 

Fonte: sharpspring.com Autrice: Isabel Hasty

Italian Marketing Foundation
Italian Marketing Foundation
L'Italian Marketing Foundation nasce dalla volontà di creare un legame forte tra le consolidate teorie del Prof. Kotler e il meglio del panorama del marketing italiano in termini di professionisti, innovazione e strategie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *